rotate-mobile
Cronaca

Il Maggio Musicale Fiorentino, inversione di rotta per conquistare un pubblico più giovane

Il 19 luglio è stata presentata la nuova stagione del Maggio Musicale Fiorentino alla presenza di Fabio Luisi, che sarà direttore musicale da maggio 2018

Nuovo slancio vitale per il Maggio Musicale Fiorentino. Un nuovo direttore, Fabio Luisi, che prende il posto del maestro Zubin Mehta (in carica per 33 anni dal 1985 al 2018), un nuovo sovrintendente della Fondazione del Maggio, Cristiano Chiarot, una nuova grafica e un programma artistico che vedrà sul palco del Maggio Riccardo Muti e lo stesso Zubin Mehta insignito del titolo "direttore principale emerito a vita".

I nuovi abbonamenti del Maggio Musicale puntano ai giovani

Il motto del "nuovo" Maggio è "maggiore dialogo" con l'amministrazione comunale e regionale, ma soprattutto con il pubblico per mantere gli affezionati e conquistare i più giovani. Proprio per questo motivo sono stati pensati 21 tipi di abbonamento per permettere al maggior numero di persone di partecipare, è nato il "Family weekend" (tre spettacoli nel fine settimana a prezzi speciali per genitori e ragazzi); il "Sabato Under 40" (4 spettacoli il sabato sera a prezzi speciali per gli under 40); "Sinfonica metropolitana" (11 spettacoli il fine settimana per chi abita nei comuni limotrofi) e "Regione" dedicato agli appuntamenti pomeridiani.

Rinnovare e comprare gli abbonamenti

Gli abbonati potranno rinnovare i loro posti dal 20 luglio gino al 20 settembre presso la biglietteria del Maggio (dal martedì al venerdì dalle 10:00 alle 18:00 e il sabato dalle 10:00 alle 13:00). Dal 20 luglio saranno in vendita anche i nuovi abbonamenti, i biglietti per la stagione 2017/2018; dall'8 novembre saranno acquistabili gli abbonamenti per il Festival, per la Trilogia popolare (i biglietti singoli saranno disponibili dal 29 novembre).

Un programma che guarda al futuro

Non un semplice cartellone di concerti, ma una strategia che guarda lontano: alla promozione dei titoli per cercare di raggiungere il pubblico internazionale. Il 19 luglio durante la conferenza stampa di presentazione della stagione lirica, sinfonica, del balletto e dell'81esimo Festival è stata data solo una parte della programmazione che però comprende già molte novità interessanti, come ad esempio il progetto di rappresentare alcune opere nella Grotta del Buontalenti nel Giardino di Boboli. Maggiore spazio sarà dato al balletto e al contemporaneo.

I grandi nomi al Maggio Musicale 

L'81esimo Festival del Maggio Musicale, il ciclo Mozart, il ciclo Stravinskij-?aikovsky, il ciclo Šostakovi? vedranno saranno caratterizzati dalla direzione di grandi maestri come Riccardo Muti, Zubin Mehta, Fabio Luisi, Federico Maria Sardelli e dall'esperieza di registi come ad esempio Virgilio Sieni. Il Maggio Musicale Fiorentino non vuole lasciare nulla al caso.

La Trilogia popolare

Ciclo Stravinskij-?ajkovskij

Ciclo Strauss

Ciclo Šostakovi?

Ciclo Mozart al Maggio Musicale e a Palazzo Pitti

La stagione lirica e balletto 2017-2018

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Maggio Musicale Fiorentino, inversione di rotta per conquistare un pubblico più giovane

FirenzeToday è in caricamento