Lutto al calcio storico: è morto Uberto Bini

Scrittore e storico, sua l'idea della rievocazione storica della Partita dell’Assedio

Uberto Bini, foto da Fb

Grave lutto nel mondo del calcio storico fiorentino, per la scomparsa di Uberto Bini, scrittore e amante delle tradizioni popolari fiorentine, promotore della Partita dell’Assedio nonché fondatore dell’associazione “50 minuti”, che comprende le vecchie glorie del Calcio Storico.

“Con Uberto Bini ci lascia un uomo molto legato a Firenze, che ha dato tanto al Calcio Storico Fiorentino. Uberto era un grande appassionato della tradizione popolare per eccellenza della nostra città e grazie a lui e ai suoi libri non ci dimenticheremo le tante e belle emozioni che i Calcianti hanno fatto vivere alla città” hanno detto l’assessore alle Tradizioni popolari Andrea Vannucci e il presidente del Calcio Storico Fiorentino Michele Pierguidi.

“È una perdita importante - continuano Vannucci e Pierguidi -, sentiremo tutti la sua mancanza. Aveva tante idee e progetti per il Calcio storico, che negli anni è cresciuto anche grazie a lui. È a Uberto, infatti, che si deve la rievocazione storica della Partita dell’Assedio il 17 febbraio di ogni anno”. “Ci piace anche ricordare il suo cuore immenso e la sua attenzione per le associazioni di volontariato e le persone più fragili - aggiungono -. Tante sono state le occasioni e le partite per raccogliere fondi di beneficenza. Alla famiglia vadano le condoglianze nostre personali e della città di Firenze”.

Il cordoglio per la scomparsa di Bini, avvenuta ieri, è stato espresso anche dal Direttore del Corteo Storico, Filippo Giovannelli che ha ricordato: “un’opera epica quella di intervistare decine e decine di Calcianti e riportare su due libri, che resteranno nella storia del Calcio, le emozioni e le parole più importanti delle loro gesta. È stato lui che ha fortemente voluto ripristinare la rievocazione storica della Partita dell’Assedio il 17 febbraio di ogni anno, quando un po’ per scherzo un po’ per sfida si svolse la prima edizione in piazza Santa Croce sulle pietre insieme ad un ipotetico processo a Malatesta Baglioni, tutti eretti sulle panchine di pietra, assolvendolo per aver salvato Firenze dal saccheggio; amava raccontarlo ogni volta, era fermamente convinto di questa interpretazione della storia”.

“Conserveremo gelosamente il suo ricordo come una persona perseverante e decisa, come un uomo che del Calcio Storico aveva fatto la sua passione principale, tutto in funzione dei suoi veterani, tutto per giocare partite su partite, raccogliere e raccogliere fondi per fare beneficenza. Non c’era partita se non c’era da aiutare qualche associazione di volontariato, in particolare per la lotta contro i tumori. Il 17 febbraio non sarà solo il giorno dell’orgoglio cittadino, ma anche il giorno di Uberto Bini” ha concluso Giovannelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

  • Elezioni regionali e referendum: boom affluenza in Toscana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento