Cronaca

Botte in strada a Porta al Prato: 27enne seminudo e con il naso sanguinante

I carabinieri hanno arrestato un 27enne dopo un acceso litigio in via delle Porte Nuove. Una volta giunti sul posto gli stessi militari sono stati aggrediti

Carabinieri

Durante il weekend i carabinieri hanno arrestato un cittadino marocchino di 27 anni, già noto alle forze dell’ordine, per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e per lesioni personali nei confronti di un 40enne senegalese.
Le manette sono scattate dopo che i militari del nucleo radiomobile sono intervenuti per una furiosa lite in strada in via delle Porte Nuove. Giunti sul posto i carabinieri  sono stati avvicinati dal 27enne. Lo straniero era nel centro della strada a petto nudo, senza scarpe con un occhio gonfio e il naso sanguinante.

Il nordafricano, in evidente stato di agitazione, dopo aver aperto lo sportello della macchina, ha afferrato il braccio uno dei militari cercando di tiralo fuori dall’auto. Subito dopo gli uomini dell’Arma hanno tentato di calmarlo, visto che aveva afferrato per il collo un cittadino senegalese accusandolo di averlo aggredito, ma sono stati più volte colpiti. Da quanto ricostruito l’arrestato poco minuti prima aveva litigato con un quarantenne senegalese. Quest'ultimo rimasto ferito alla caviglia.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte in strada a Porta al Prato: 27enne seminudo e con il naso sanguinante

FirenzeToday è in caricamento