Cronaca

Rifiuta le dimissioni dall’ospedale di Santa Maria Nuova: botte in corsia

Sette giorni di prognosi per un agente della polizia e sette per un infermiere

Ieri mattina calci e pugni all’ospedale di Santa Maria Nuova. Infatti un cittadino marocchino di 27 anni ha dapprima aggredito un infermiere e poi  un poliziotto all’interno del nosocomio fiorentino, dove era stato portato il giorno essendo stato trovato in strada ubriaco, perché si rifiutava di essere dimesso dall’ospedale. L'agente di polizia ha riportato sette giorni di prognosi per un trauma cranico. Dieci giorni di prognosi per l'infermiere. Il nordafricano è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta le dimissioni dall’ospedale di Santa Maria Nuova: botte in corsia

FirenzeToday è in caricamento