Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Treni: assunti a giugno e licenziati a ottobre

La complessa vicenda di Caf Srl che lascia a piedi più di 200 lavoratori in tutta Italia

Foto d'archivio

Non c'è pace per i lavoratori della Caf Italia srl, società appartenente al gruppo spagnolo "Construcciones y auxiliar de ferrocarilles spa" attiva nel settore della produzione e manutenzione di materiale rotabile e che adesso ha fatto partire una procedura di licenziamento collettivo dopo aver perso una commessa milionaria da parte di Trenitalia. 

Adesso 233 lavoratori di Caf, compresi diversi operai a Firenze, saranno licenziati

La questione è complessa, come riportato da MilanoToday.  Caf srl lo scorso marzo vinse un bando di Trenitalia per "l'affidamento del servizio di manutenzione preventiva e correttiva dei convogli Etr 500 - i famosi Frecciarossa - della durata di sei anni" contro Hitachi Rail Italy Spa.. 

A quel punto, l'azienda spagnola - che mai ha gestito carichi di lavoro del genere - dà vita a una sorta di campagna di rafforzamento e fino al 30 giugno assume "224 unità a tempo indeterminato".

Però, c'è un grande però. "Tuttavia - si legge nella procedura di licenziamento collettivo - nonostante l'aggiudicazione e la sottoscrizione del relativo contratto, l'appaltante - Trenitalia - non ha mai consentito alla Caf di dare esecuzione ai servizi aggiudicati". 

Hitachi Rail Italy Spa, infatti, presenta immediatamente ricorso al Tar, sottolineando che Caf non è pronta a un lavoro del genere, che non ha operai specializzati e che a mostrarlo sono, anche se indirettamente, proprio le nuove assunzioni che si sono rese necessarie dopo la vittoria del bando. 

Alla fine il Tar dà ragione a Hitachi contro Trenitalia, sottolineando "l'assenza del requisito della capacità professionale e tecnica", nonostante molti degli operai fossero praticamente gli stessi, e spiegando che Trenitalia ha scelto il vincitore soltanto in base al vantaggio economico.

Ed è così che si arriva alle lettere di licenziamento odierne

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni: assunti a giugno e licenziati a ottobre

FirenzeToday è in caricamento