menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

25 Aprile, Firenze celebra il 72° della Liberazione: "Siamo tutti partigiani" / FOTO - VIDEO

Il partigiano Silvano Sarti: "No ai fascisti di ritorno". Nardella: "Sentiamoci tutti un po' partigiani"

Anche Firenze, come tutta Italia, ha celebrato oggi, 25 Aprile 2017, il 72esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Questa mattina alle 10, una corona di alloro è stata deposta in piazza dell'unità d'Italia, alla base del monumento che ricorda i caduti di tutte le guerre.

VIDEO

Di fronte a Palazzo Vecchio in mattinata, su un palco allestito per l'occasione hanno poi parlato tra gli altri il sindaco Dario Nardella e l'ex partigiano Silvano Sarti, simbolo fiorentino della lotta al nazifascismo e che ogni anno ricorda alla città gli orrori perpetrati dall'occupazione nazista e dal regime fascista.

"A Firenze i partigiani hanno trovato nell'agosto del 1944 il banco di prova della loro legittimazione, estesa giorno per giorno e nell'inverno successivo, quando nel nord del Paese i partigiani hanno liberato molti borghi, città e paesi prima dell'arrivo degli Alleati. A Firenze si è combattuto strada per strada per difendere fabbriche, ponti, opere d'arte dallo spirito devastatore dei nazifascisti e riconquistare la libertà", ha detto il Nardella, sottolineando come "la libertà e la pace vadano coltivate giorno per giorno, non durano per sempre. Anche chi come me è nato in un tempo di pace deve sentirsi un po' partigiano, dobbiamo sentire il testimone che ci ha passato chi ha dato la vita per la libertà, dobbiamo sentirci oggi e tutti i giorni un po' partigiani. Viva la Liberazione!”, ha concluso il sindaco, prima di passare al parola a Silvano Sarti, che ha ricordato molti episodi della lotta partigiana e ammonito sul ritorno sempre possibile del fascismo o di sue forme simili sotto nuove spoglie: "Teniamo viva la memoria e la consapevolezza, affinché il fascismo non torni più".

Centinaia di persone hanno poi preso parte, come ogni anno, al 'pranzo partigiano' a piazza Poggi, sotto Piazzale Michelangelo. Nel pomeriggio è poi partito un corteo verso piazza Santo Spirito, dove i festeggiamenti proseguiranno fino a tarda sera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento