Autobus Ataf, la lettera di un'utente: “Non funziona nulla”

Scrive una 33enne: “Ritardi, corse che saltano, poche macchinette automatiche, aumenti a bordo ingiustificati”

Ritardi, corse che saltano, poche macchinette per fare i biglietti: sono i disservizi nella gestione del sistema degli autobus di Ataf segnalati da un'utente di 33 anni.

Attesa alla fermata fino a 45 minuti

“Prendo l’autobus quasi ogni giorno, le linee 6 e 10. La linea 6 ogni giorno ritarda e costringe ad attendere alla fermata tra i 30 e i 45 minuti, spesso saltando 4 o 5 corse di fila, arrivando a situazioni paradossali in cui un autobus viene poi assalito e riempito da una massa di utenti giustamente infuriati stipati in un carro merci. Questo accade da mesi, prima, durante e dopo i lavori della tramvia”, scrive in una lettera inviata a sindaco, dirigenza di Ataf e quotidiani Sarah Daphne Baldassini.

Autobus Ataf: diritto al rimborso

La donna, dopo aver citato il regolamento europeo per la tutela dei passeggeri, riporta ciò che è scritto sul sito di Ataf: “Il cliente ha diritto a viaggiare in condizioni di sicurezza e tranquillità, all’informazione a terra e a bordo, al rispetto degli orari, a un comportamento cortese da parte del personale e alla riconoscibilità di quest'ultimo, a inoltrare reclami, a esprimere giudizi e proporre suggerimenti, al rimborso del titolo di viaggio nel caso in cui la corsa venga effettuata con più di 30 minuti di ritardo per cause imputabili all’azienda e con l’eccezione di calamità naturali, scioperi ed altre emergenze”. Pochissimi sarebbero gli utenti che chiedono il rimborso.

Biglietto a bordo più caro

L'utente chiede poi: “Perché il biglietto fatto a bordo costa un euro in più, quando nel resto del mondo è il contrario? Perché fatto con il cellulare via Sms costa più di quello cartaceo (costo del biglietto + sms)? Perché l’autista non dà resto? Perché è stato abolito il biglietto da 4 corse che permetteva di risparmiare un poco? Non sono troppo poche 12 Emettitrici Ataf Automatiche? A Bergamo (città tre volte più piccola di Firenze, ndr) ce ne sono 224”.

Sito web Ataf obsoleto

“Il sito di Ataf - continua Sarah -, è obsoleto e non rispetta le normative sulla sicurezza e GDPR (nuove norme sula privacy, ndr), non è chiaro né di facile fruizione per l’utente medio”. Infine, conclude l'utente, “la maggior parte delle fermate non è dotata di seduta per anziani/persone con mobilità ridotta o di pensilina per ripararsi dal maltempo”. Tanti spunti e domande, per le quali chi prende l'autobus tutti i giorni aspetta risposte.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento