Rissa a Le Cascine: diverbio tra ubriachi per la festa del papà degenera

Il trio si è "ricongiunto" in ospedale 

Ieri sera furibonda lite nel Piazzale del Re. Alcuni cittadini peruviani stavano festeggiando la festa del papà, seguendo l'usanza americana dove si celebra la terza domenica di giugno, quando si è innescato un diverbio per futili motivi tra alcuni di loro.

Due fratelli si sono affrontanti con altri sudamericani nei pressi della struttura dell'aeronautica militare. Questi, di 40 e 42 anni, sono stati accompagnati all'ospedale di Careggi per le ferite riportate.

Qui hanno trovato colui con cui poco prima avevano avuto l'acceso faccia a faccia. 

Versioni discordanti sulla dinamica dei fatti: entrambe le parti hanno dichiarato di esser state aggredite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su questo la polizia, che al momento non ha potuto procedere, intende svolgere approfondimenti. 

Assembramenti al chiosco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento