Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Restauro, la Decoart in liquidazione: in 18 perdono il lavoro

La denuncia della Cgil: “Negli ultimi anni persi centinaia di posti di lavoro, in città solo restauri ad effetto”

La Decoart, ditta attiva da oltre vent'anni a Firenze e in crisi aziendale dal 2012, è in liquidazione dalla settimana scorsa. Risultato, 18 tra lavoratori e lavoratrici sono a casa, senza più lavoro e con poche prospettive per il futuro.

Sono tanti, nel settore del restauro, ad avere perso il lavoro negli ultimi anni a Firenze. “Oltre 200 restauratori hanno perso il lavoro nel giro di pochi anni, quelli della Decoart sono solo gli ultimi di una lunga lista”, dice Marco Benati, segretario cittadino della Fillea Cgil, al presidio di questa mattina di fronte a Palazzo Vecchio.

Sindacato e lavoratori chiedono alle istituzioni, Comune e Regione, di attivarsi per cercare un investitore pronto a rilanciare l'azienda. “La verità è che vengono effettuati una serie di restauri spot, a grande effetto mediatico. Ma in realtà, ed è assurdo considerando di essere in una città d'arte come la nostra, manca una politica del restauro su lungo periodo. E' quello che chiediamo”, prosegue Benati.

Il sindacato denuncia anche in questo settore condizioni di lavoro sempre più difficili e precarie. “Molti lavoratori, licenziati da dipendenti, sono reimpiegati come partite iva, con meno tutele, meno diritti e pagati molto meno. Chiediamo - conclude Benati -, che a tutti i restauratori sia applicato il Contratto collettivo nazionale del lavoro”. Durante il presidio una delegazione è stata ricevuta dall'assessore al lavoro Federico Gianassi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restauro, la Decoart in liquidazione: in 18 perdono il lavoro

FirenzeToday è in caricamento