menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori in via dei Serragli: scatta la protesta e Confartigianato taxi si unisce ai residenti

Cittadini e commercianti lamentano la lunga durata degli interventi

Confartigianato Taxi si unisce al coro di proteste di residenti e commercianti dell’Oltrarno per il proseguimento della durata dei cantieri di via dei Serragli. "E’ inammissibile che una diatriba tra amministrazione comunale e Publiacqua comporti ulteriori disagi per cittadini e piccole imprese del quartiere – commenta Riccardo Senesi, presidente di Confartigianato Taxi - Da circa un anno la principale arteria di percorrenza del quartiere dell’Oltrarno, via dei Serragli, è chiusa sia al traffico sia privato che pubblico. Noi tassisti raccogliamo numerose proteste da parte dei nostri utenti, residenti nell'area compresa tra Santo Spirito e San Frediano, per la chiusura contemporanea di tante strade: questi provvedimenti obbligano tutto il traffico in direzione Porta Romana a percorre il viale Ariosto e il viale Petrarca, andando a formare lunghe code che rallentano l'offerta del servizio pubblico in un tratto di lungarno interessato anche dalla chiusura del Ponte Vespucci".

La Confartigianato Taxi si dichiara disponibile a incontrare i vertici di Publiacqua e i dirigenti della mobilità dell’amministrazione comunale fiorentina, per dare un contributo nella risoluzione delle problematiche legate viabilità, nell’ottica di ridurre, nella zona dell’Oltrarno, i disagi che conseguiranno da un’ulteriore chiusura di via dei Serragli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'oroscopo di Paolo Fox di oggi 22 febbraio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Scuola

    Scuole Sicure, monitoraggio online sull’andamento dei contagi

  • Arte: i tesori di Firenze

    Pietà Bandini di Michelangelo: il restauro "live"

  • Cronaca

    Scossa di terremoto: la terra trema in Mugello

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento