rotate-mobile
Cronaca Via Pistoiese

Cordolo in via Pistoiese: "imbuto" in carreggiata, mezzi di soccorso bloccati

La denuncia del consigliere Matteo Chelli. Sopralluogo dell'assessore

Dal 20 agosto in via Pistoiese è stato installato un cordolo per evitare la svolta a sinistra. Un elemento che vuole dare più ordine in una strada nota per la sua pericolosità. L'installazione fa infatti parte del progetto ‘David’, datato 2013 sebbene sia stato presentato nel 2017.

La realizzazione, il cui costo è di circa 280mila euro, però non convince. Infatti i lavori hanno suscitato diverse polemiche. “In alcuni punti – spiega Matteo Chelli consigliere del quartiere 5 - si crea un imbuto: da due corsie si passa a una corsia sola all’altezza di via del Pesciolino, se gli autobus 35 o 56 si fermano si formano code infinite, in questo caso è difficile far passare i mezzi di soccorso che sono costretti a rimanere in coda anche dietro ai camion dei rifiuti”. 

Il rischio di ingorghi spaventa automobilisti e residenti considerando il fatto che questa è una delle arterie principali di Firenze e che si potrebbe appesantire la viabilità interna di Brozzi e Quaracchi. 

L’assessore comunale alla viabilità Stefano Giorgetti ieri ha effettuato un sopralluogo: “L’aspetto principale del progetto è la messa in sicurezza della strada, non la fluidificazione del traffico. Entro la fine della settimana - ha detto - modificheremo la viabilità in via di Cocco con una nuova intersezione. Abbiamo migliorato l’ingresso e l’uscita per la Asl, stiamo facendo una serie di verifiche”.

Intanto l’ex capogruppo del Pd in consiglio comunale, Angelo Bassi, ha riferito: "E’ da pazzi io lo avevo detto. I cordoli fanno solo casino in via Pistoiese ancora di più e sono pericolosi". Qualcuno in rete ha fatto notare a Bassi di essere stato capogruppo del partito di governo cittadino, a questi ha così replicato: "Si io sono stato e sono per Nardella ma non confondere la politica generale su una scelta fatta forse dai tecnici o da un assessore. Per come la penso io - essendo nato a Peretola - si tratta di una scelta sbagliata. La sicurezza dovevano rivederla in un altro modo. I cordoli non risolvono".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cordolo in via Pistoiese: "imbuto" in carreggiata, mezzi di soccorso bloccati

FirenzeToday è in caricamento