Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Tramvia, fine dei lavori a febbraio 2018

La scadenza del 14 febbraio, giorno in cui Nardella aveva detto sarebbero state utilizzabili le linee, è slittata e non c'è per il momento una data certa per la messa in funzione dei tram

I lavori delle linee 2 e 3 della tramvia finiranno a febbraio 2018. Lo ha confermato stamani il sindaco Dario Nardella insieme all'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e ai vertici delle aziende che collaborano per la realizzazione della rete tranviaria.

"Dopo febbraio inizierà il periodo del pre esercizio -  ha spiegato  il sindaco in conferenza stampa-. Questa operazione durerà circa due mesi e serve a testare i treni sulle linee prima di apire le porte ai cittadini, anche perchè è richiesto che i tram facciano un tot di chilometri prima dell'esercizio vero e proprio".

I lavori

Alla fine dei lavori tecnici mancano sei mesi e sono ancora molte le problematiche da risolvere. Ogni giorno lavorano dai 160 ai 180 operai e nelle zone più a rischio - ovvero quelle dove c'è più lavoro da finire come palazzo Mazzoni e Valfonda - sono già in atto doppi turni e lavori notturni fino alle 22:30. La scadenza del 14 febbraio, data in cui Nardella aveva detto sarebbero state utilizzabili le linee, è slittata e non c'è per il momento una data certa per la messa in funzione dei tram.

Il traffico

"I disagi legati al traffico non finiranno, ma siamo nella parte finale - ha rassicurato Nardella -. Chiediamo un ultimo sforzo ai cittadini". L'assessore Giorgetti poi ha spiegato che i problemi di viabilità non si risolveranno solo con la messa in attività della tramvia, ma dopo che il nuovo progetto per il trasporto pubblico su gomma entrerà in azione. "Per dicembre sarà completato il progetto per il cambio di viabilità che entrerà in vigore con l'avvio delle linee 2 e 3 che potrebbe non coincidere - ha dichiarato Giorgetti - quindi stiamo lavorando per creare due progetti: uno con entrambe le linee in funzione contemporaneamente e uno dove entra in azione una linea e successivamente la seconda".

Il collaudo

L'assessore Giorgetti ha aggiunto che alcuni test con i treni potrebbero iniziare a dicembre per cercare di ridurre i tempi, anche se per il momento è solo un'ipotesi. Le tratte coinvolte sarebbero dalla Fortezza, fermata Fallaci, fino a Careggi, e da San Donato all'aeroporto di Peretola.

"Tra maggio e giugno le linee 2 e 3 dovrebbero iniziare a lavorare a pieno ritmo - ha affermato Fabrizio Bartaloni, presidente di Tram spa -, speriamo magari un po' prima". Anche Bartaloni ricorda l'importanza del collaudo del sistema che permetterà di ricevere il Noe (Nulla osta all'esercizio) da parte dell'Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) per mettrere in moto i tram.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia, fine dei lavori a febbraio 2018

FirenzeToday è in caricamento