menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Favard, riqualificato l'ingresso monumentale e l'accesso al parco da via Aretina / FOTO

Intervento da 100mila euro

A villa Favard, a Rovezzano, quasi ultimati i lavori di restauro e sistemazione dell'accesso da via Aretina (foto sopra). È in fase di completamento infatti l'intervento da 100mila euro per la riqualificazione di pietre e intonaci, la messa in sicurezza della palazzina contigua e il miglioramento dell'accesso al parco e riqualificazione della vegetazione. E' quanto riferisce Palazzo Vecchio in una nota dopo un sopralluogo, nei giorni scorsi, dell'assessore ai lavori pubblici Alessia Bettini e dei tecnici, che hanno verificato l'andamento dei lavori.

Secondo l'assessore ai lavori pubblici si tratta di un intervento che consente di eliminare gli elementi di degrado dell'ingresso monumentale di Villa Favard, mettendo anche in sicurezza la palazzina adiacente e risistemando l'accesso al parco da via Aretina, specie nella parte del fondo e delle recinzioni.

"Un intervento di risistemazione del verde che contribuisce alla valorizzazione del bellissimo parco di Villa Favard, che l'amministrazione vuole sempre di più promuovere e che anche il Fai ha inserito nell'elenco dei luoghi del cuore da votare e tutelare", commenta Bettini. Sul sito del Fai è infatti ancora possibile votare per arrivare a 2mila voti e ottenere un finanziamento da destinare alla cura della villa e del parco.

Nel dettaglio, l’intervento ha riguardato il restauro dell’ingresso monumentale attraverso ripristino dell’intonaco, messa in sicurezza degli elementi in pietra, riparazione del cancello e del portoncino in metallo, reintegro di porzioni del muro di recinzione; la messa in sicurezza della palazzina con la demolizione delle strutture addossate al fabbricato, rifacimento completo della copertura e dell’intonaco; il ripristino delle condizioni ottimali del fondo del viale di accesso con la realizzazione di piccole opere regimatorie; la realizzazione di interventi arbocolturali per il riequilibrio delle chiome e delle parti vegetali; la riparazione delle staccionate poste a protezione dagli alberi secolari di cedro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento