Martedì, 23 Luglio 2024
L’attacco / Scandicci

Lavori sulla FiPiLi: “Aprire i cantieri adesso è una beffa per chi la usa”

Azione Ncc contraria all'intervento tra Ponte dell'Indiano e Scandicci: “Giani dice che sarà scorrevole e sicura? Promessa che sentiamo da anni”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Una beffa. Etichetta così l'associazione di noleggi con conducente la decisione dei nuovi cantieri per la strada di gran percorrenza Firenze-Pisa-Livorno tra il Ponte dell'Indiano e Scandicci. 

“La scelta di aprire l’ennesimo cantiere in piena estate – dicono in una nota da Azione ncc - è l'ultima beffa per chi tutti i giorni utilizza la FiPiLi. Noi che in questa strada ci lavoriamo ogni giorno sappiamo bene che l'estate è il periodo peggiore, perché la FiPiLi viene percorsa da moltissimi toscani e turisti che vanno al mare".

Dito puntato quindi contro la programmazione dei lavori. “Non siamo contrari ai lavori - dicono da Azione Ncc - ma restiamo perplessi dalla programmazione e dalla durata dei cantieri, che spesso hanno tempi lunghi, non sostenibili per cittadini e imprese. Giani promette che sarà più scorrevole e sicura, ma sono promesse che sentiamo da decenni".

Perplessità infine anche sulla nascita di Toscana Strade. "Una società regionale che gestirà la Fipili - osservano dall'associazione - sarà utile solo se davvero ci sarà la volontà di intervenire su questa strada per risolvere i problemi”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori sulla FiPiLi: “Aprire i cantieri adesso è una beffa per chi la usa”
FirenzeToday è in caricamento