menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buio in strada con i nuovi lampioni a led. E l'Isolotto protesta

Poca luce dopo le sostituzioni delle vecchie sfere. Il Comune: "Alberi e siepi la coprono"

Con i nuovi lampioni a led si risparmia, certo, ma le strade sono più buie. Non è tutto oro quel che luccica il cambiamento dell'illuminazione cittadina, che ha ricevuto un impulso nelle scorse settimane. Se ne sono accorti i cittadini dell'Isolotto, dove nei giorni scorsi Silfi, la partecipata del Comune per l'illuminazione, ha proceduto alla sostituzione dei vecchi lampioni.

Il colpo d'occhio, in effetti, in molte strade è decisamente più buio: lo abbiamo verificato sul posto. Succede soprattutto dove c'è più verde e la luce viene offuscata da alberi e piante. Che, si sa, all'Isolotto abbondano. Lo ha confermato la stessa giunta fiorentina nella risposta ad una domanda di attualità del consigliere Alessandro Draghi (FdI), nella quale si snocciolano dati sull'efficienza dei nuovi sistemi, "qualora gli ostacoli tipo alberature o siepi o altri oggetti non siano da impedimento alla diffusione della luce". Appunto.

Nessuno smentisce i dati, fatto sta che il problema esiste, anche perché sono stati gli stessi cittadini a lamentarlo e a segnalarlo anche al Presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni. "In alcune strade si vede molto poco", dicono. Un fatto che potrebbe mettere a repentaglio la sicurezza nel quartiere, dove negli ultimi tempi la microcriminalità sembra essere percepita di più.

I cosiddetti "globi" con luce gialla saranno meno efficienti e più "dispersivi", come dice il Comune, ma al colpo d'occhio funzionavano meglio. Per migliorare la situazione, tuttavia, potrebbe bastare poco: alcune potature più frequenti, di rami e siepi che bloccano il propagarsi della luce, o l'aggiunta di qualche lampione.


Anche perché il led garantisce un'efficienza nettamente superiore. Oltre ad un impatto ambientale decisamente più basso. La sostituzione dei vecchi corpi illuminanti a vapori di sodio e di mercurio con le nuove luci consentiranno di portare a 37mila il totale degli impianti a led presenti in città, pari all’80% complessivo del totale. Grazie alle nuove 10.000 luci, è previsto un ulteriore risparmio di circa 800 tonnellate di Co2 all’anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'oroscopo di Paolo Fox di oggi 22 febbraio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Scuola

    Scuole Sicure, monitoraggio online sull’andamento dei contagi

  • Arte: i tesori di Firenze

    Pietà Bandini di Michelangelo: il restauro "live"

  • Cronaca

    Scossa di terremoto: la terra trema in Mugello

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento