rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Empoli

Keu: al via i carotaggi sulla 'strada dei veleni'

L'Arpat analizza il bitume sulla variante 429 nell'Empolese e le acque sottostanti

Sono stati prelevati dall'Arpat alcuni campioni dello strato di bitume sulla variante 429, per misurare quanto è impermeabile l'asfalto sotto il quale è stato occultato il Keu, lo scarto di produzione delle concerie illecitamente smaltito nei cantieri di mezza Toscana e finito al centro di una maxi inchiesta della procura di Firenze. E' quanto riporta La Nazione.

Dopo il caso scoppiato ad aprile di un anno fa, spiega il quotidiano, si sono susseguiti una serie di controlli e verifiche sul rilevato della strada - realizzato, secondo le indagini della Dda di Firenze, con ottomila tonnellate di rifiuti tossici - e sui pozzi privati dei residenti della zona. I risultati hanno confermato la presenza del Keu, ma non rilevato per adesso la contaminazione della falda acquifera.

Scandalo Keu, rebus bonifiche in 13 siti: migliaia di tonnellate di fanghi tossici da smaltire

Tuttavia il monitoraggio va avanti, spiega sempre La Nazione, anche perché è necessario capire quanto materiale tossico sia realmente presente e se nel corso degli anni potrebbe filtrare in profondità, inquinando così gli approvvigionamenti idrici delle famiglie.

L'area 'sorvegliata speciale' è di circa duemila metri quadrati ed è stata messa in sicurezza nei mesi scorsi con una copertura impermeabile in pvc e con un sistema di raccolta delle acque di superficie. Una soluzione 'tampone' in attesa della caratterizzazione del sito e dell'individuazione delle conseguenti modalità di bonifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Keu: al via i carotaggi sulla 'strada dei veleni'

FirenzeToday è in caricamento