Cronaca

Si inventa maxi rissa con spari in strada per entrare nel locale di lap dance

Un 44enne è stato denunciato per procurato allarme. Uno cittadino straniero è stato sottoposto a fermo per identificazione

L’intento sarebbe stato quello di entrare a tutti i costi nell’Excelsior di San Donnino, per questo si sarebbe inventato una maxi tra trenta persone con tanto di spari nel piazzale antistante il locale di lap dance. E’ successo ieri sera intorno alla mezzanotte quando alla centrale operativa della polizia è giunta una chiamata che riferiva della tremenda lite. Quando però gli agenti sono giunti sul posto, cinque volanti a cui si è aggiunta anche una pattuglia dei carabinieri, non hanno trovato alcunché. Poco distante il personale ha sorpreso il 44enne che aveva telefonato poco prima. 

Da quanto appreso, l’uomo ai poliziotti ha riferito di esser stato trattato in malo modo dai dipendenti del locale. Però subito dopo ha ritrattato. Insieme al 44enne, già noto per alcuni precedenti di polizia, e con obbligo di dimora a Pistoia, anche un 41enne marocchino. Quest’ultimo irregolare sul territorio italiano. 

Da quanto è stato ricostruito dalle testimonianze, il 44enne poco prima aveva insistito per entrare nel locale ma poi, dopo aver offeso il personale della struttura, era stato tenuto fuori. Adesso è stato denunciato per procurato allarme, e non escluso che in sede giudiziaria possa esser chiesto un risarcimento per l'impiego di forze dell’ordine senza necessità. Il cittadino straniero è stato sottoposto a fermo per identificazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si inventa maxi rissa con spari in strada per entrare nel locale di lap dance

FirenzeToday è in caricamento