rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Insegnante di sostegno a processo per violenza sessuale sull'alunno disabile

I fatti nel 2019 alle porte di Firenze. Il minore costretto a un rapporto completo

Una professoressa di sostegno è stata rinviata a giudizio dal gip Federico Zampaoli del tribunale di Firenze, con l'accusa di violenza sessuale su un suo studente disabile di 17 anni.

Il giovane, portatore di handicap certificato con legge 104, avrebbe subito prima delle avances e poi sarebbe stato costretto a un rapporto sessuale completo dalla docente, 50 anni.

I fatti fanno riferimento al 2019, quando lo studente, che si è prestato all'incidente probatorio, e la sua insegnante restano solo in un’aula di una scuola in provincia di Firenze: dalle carezze ai baci, dai baci a un approccio ancora più intimo, fino al rapporto sessuale.

"Non dire niente a nessuno", avrebbe detto l'insegnante alla vittima dopo l'abuso. Il giovane però ha raccontato tutto ai genitori che hanno fatto denuncia, facendo scattare le indagini.

Violenza sessuale ai danni di una studentessa minorenne: prof a processo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnante di sostegno a processo per violenza sessuale sull'alunno disabile

FirenzeToday è in caricamento