Giallo risolto / Careggi

Infermiera uccisa, c’è la confessione del nipote

Il minore sottoposto a fermo: avrebbe ammesso di aver ammazzato la nonna

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Alla fine della giornata non ha retto ed ha confessato di aver ucciso la nonna, l’infermiera di origine peruviana Maria Teresa Flores Chavez, 65 anni. Il nipote è stato sottoposto al fermo dal pm della procura dei minori Giuseppina Mione, come riporta il Corriere Fiorentino

Era stato proprio il minore a dare l’allarme alle 5 del mattino di ieri, chiamando un vicino, a Careggi. Il ragazzo aveva detto di aver trovato la nonna morta e di essere stato a sua volta vittima di un’aggressione, probabilmente da parte di un ladro che lo aveva colpito al volto per poi fuggire. Ma sarebbe stato tradito dalle incongruenze del racconto e dall’assenza di segni di effrazione sulla porta. La 65enne presentava segni sul collo, forse è stata strangolata.

La donna lavorava al centro diurno Stella del Colle, struttura semi residenziale per malati di Alzheimer, dove la ricordano così: “Non possiamo rimanere inermi di fronte a quello che ti è successo cara Teresa. Sei stata preziosa per noi e per i nostri ospiti sempre disponibile e amorevole. Che la terra ti sia lieve”.

Donna morta in casa a Careggi

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermiera uccisa, c’è la confessione del nipote
FirenzeToday è in caricamento