Appalti: un incontro con l'assessore nell'indagine su Sguanci

La Procura indaga, il Presidente del Quartiere 1: "Io di quel bando non conosco niente"

Emergono nuovi dettagli sulle inchieste fiorentine di cui si è avuto notizia nei giorni scorsi. Secondo quanto riporta questa mattina il quotidiano La Nazione, il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci, indagato per turbativa d'asta nella vicenda di un bando da un milione e mezzo per il rifacimento di via dei Serragli, secondo i pm si sarebbe mosso per far avere a Luca Giancaterino – indagato per lo stesso reato di Sguanci assieme ad un altro dipendente della ditta Sof, Antonio Dell’Agata – un incontro negli uffici comunali. Forse proprio con l'assessore ai lavori pubblici Stefano Giorgetti. 

Ancora non è noto quale sarebbe stato l'interesse di Sguanci nella vicenda e su questo stanno indagando gli inquirenti, passando al vaglio carte, intercettazioni e materiale sequestrato. La Sof, sottolinea ancora La Nazione, è una piccola potenza nel suo settore, quello della manutenzione impianti: lavora con l’ospedale di Careggi, la Regione Toscana, l’Estav e perfino con il nuovo palazzo di giustizia di Novoli, dove gli è affidata la gestione degli impianti termici. La sensazione, insomma, è che sulla vicenda ci sia ancora molto di nascosto.

Ed è tornato a parlare anche il diretto interessato: "Vedo che la Nazione anche stamani mi dedica ampio spazio. - scrive Sguanci su Facebook - Spero che presto, quando tutto questo sarà chiarito, perché niente è più forte della verità, mi sia dedicato altrettanto spazio. Attendo con trepidazione che vengano ascoltate direzioni, assessori e chiunque ritengano necessario per farsi dire se io ho commesso atti illeciti contro l'amministrazione o a favore di qualcuno. Io di questo bando non conosco assolutamente niente e tutte le persone e direzioni competenti non avranno alcuna difficoltà a dichiararlo e chi di dovere ad accettarlo. La stima e la fiducia che ho nell'operato dei magistrati e della polizia è tale da lasciarmi assolutamente tranquillo. Mi dispiace per questa ingiustificata esposizione mediatica - conclude il Presidente del Quartiere - che, senza reali motivi, ferisce i miei cari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, 529 casi in Toscana. A Firenze 116 nuovi positivi e 3 decessi

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Nuovo Dpcm e spostamenti per andare dai congiunti fuori regione: cosa succede da sabato 16 gennaio

Torna su
FirenzeToday è in caricamento