rotate-mobile
Cronaca

'Firenze prossima', incontri in presenza in tutti e 5 i quartieri per discutere della città del futuro

Si parte dal Quartiere 1, poi tutti gli altri

"Cinque incontri pubblici con cinque tavoli in presenza nei cinque Quartieri per costruire insieme la Firenze Prossima. E’ l’ultima fase del percorso di partecipazione realizzato con Lama Agency e SocioLab in vista dell’adozione dei nuovi strumenti urbanistici della città, che prenderà il via oggi dal Quartiere 1 con l’appuntamento presso il complesso delle Murate. A seguire, il 3 giugno sarà la volta del Quartiere 2 in piazza delle Cure, il 10 giugno del Quartiere 3 in piazza Bartali, il 15 giugno del Quartiere 4 in piazza dell’Isolotto, per chiudere il 17 giugno nel Quartiere 5 alla Mercafir. Gli incontri si terranno dalle 17 alle 20 e nel rispetto delle norme anti Covid. Gli incontri pubblici arrivano a conclusione di un percorso che ha visto una prima fase di ascolto digitale con oltre 8mila risposte ai questionari, una seconda fase nel mese di aprile dedicata agli incontri online e una terza fase che ha previsto cinque Pointlab con postazione mobile. In parallelo si sono svolte le passeggiate in 10 aree verdi della città insieme a ReteSviluppo che sta seguendo il percorso di partecipazione ‘Firenze Respira’ verso il primo Piano del verde della Città di Firenze". Lo comunica l'amministrazione comunale con una nota. 

Gli incontri pubblici sono eventi in presenza, organizzati in tavoli tematici gestiti da facilitatori professionisti, in cui la cittadinanza è chiamata a discutere sui temi urbanistici della città confrontandosi per condividere proposte e raccomandazioni da consegnare all’Amministrazione in vista della definizione degli strumenti di pianificazione. I cinque temi al centro della pianificazione richiamano azioni della quotidianità che riguardano direttamente chi vive e lavora a Firenze. Saranno approfonditi in tavoli di lavoro dove, grazie a facilitatori esperti, si discuterà immaginando uno scenario auspicabile (la città tra 20 anni, orizzonte temporale del Piano strutturale) e attraverso una domanda stimolo, utile a individuare strategie operative di breve periodo (la città tra cinque anni, orizzonte temporale del Piano operativo). Possibile la partecipazione di massimo 80 persone ed è necessaria l'iscrizione. Qui tutte le informazioni necessarie.

“Nonostante le forti difficoltà e le restrizioni dei mesi scorsi - hanno detto l’assessore all’Urbanistica e ambiente Cecilia Del Re e la vicesindaca Alessia Bettini -, sta andando avanti con grande partecipazione il percorso di partecipazione per arrivare all’adozione dei nuovi strumenti di pianificazione della città. Un lavoro partito con gli strumenti digitali che ci hanno permesso di raggiungere tantissimi cittadini, e che ora entra nella fase più consistente dei tavoli pubblici nei cinque Quartieri per confrontarsi sul futuro della città”.

FIRENZE LAVORA

Quali strategie urbanistiche per diversificare e riattivare le attività produttive?

FIRENZE SI MUOVE

Come riorganizzare i percorsi, il trasporto e l’utilizzo dei mezzi. superando i problemi di traffico e inquinamento?

FIRENZE SI ABITA

Come riorganizzare spazi e servizi nei rioni per una città a misura di abitante e quali strategie per riequilibrare il mercato della casa, con attenzione alle fasce più fragili della popolazione?

FIRENZE VIVE

Quali idee per mettere in rete i luoghi di interesse rendendo la città più fruibile per chi ci vive e diversificando l’offerta per chi la visita?

FIRENZE SI RIGENERA

Quali strategie per promuovere forme di riuso, anche temporaneo, del patrimonio esistente costruendo nuove centralità a partire dalla riattivazione di edifici e luoghi dismessi e in una città più resiliente?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Firenze prossima', incontri in presenza in tutti e 5 i quartieri per discutere della città del futuro

FirenzeToday è in caricamento