Viale Guidoni, in contromano travolgono scooter e fuggono: caccia ai pirati

Il 41enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale

A bordo della loro auto, in contromano sul controviale di viale Guidoni (lato Mercafir, in direzione ingresso città), hanno travolto uno scooter per poi darsi alla fuga.

E' successo all'alba di oggi, intorno alle 5 del mattino. Secondo le prime ricostruzioni della polizia municipale a bordo dell'auto c'erano tre uomini.

A causa dell'impatto lo scooter e il suo conducente, un 41enne di Campi Bisenzio, sono finiti a terra. I tre uomini prima si sono fermati - così ha raccontato un testimone -, poi con la scusa di andare a segnalare l'incidente sono risaliti auto e sono fuggiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scooterista è stato portato dal 118 in ospedale in codice rosso, poi declassato a giallo. Sul posto è intervenuta anche la polizia municipale che ora sta indagando, anche con l'utilizzo delle immagini delle telecamere, per rintracciare i pirati della strada. Eventuali testimoni possono rivolgersi alla polizia municipale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento