Incidenti stradali Viale Benedetto Croce

Sorgane: è morto Gian Paolo, travolto dal furgone dei rifiuti

L'uomo, 79 anni, di Ponte a Ema, è deceduto a Villa Le Terme. Lo scorso dicembre fu investito da un mezzo Alia. Aperto un fascicolo per omicidio stradale, disposta l’autopsia

Finale tragico per l’incidente in cui lo scorso 22 dicembre Gian Paolo Scavetta, 79 anni, fu investito da un mezzo della raccolta rifiuti di Alia in viale Benedetto Croce, a Sorgane.

A più di tre mesi dall'investimento, l'uomo è deceduto nella clinica di Villa Le Terme dov’era stato subito ricoverato in gravi condizioni.

La dinamica

Stando ai rilievi della polizia municipale - ricostruisce La Nazione Firenze - sembra che l’uomo avesse parcheggiato l’auto in prossimità della fermata dell’autobus e poi fosse passato tra la sua vettura e quella già in sosta, mentre stava transitando un’Ape di Alia che lo colpì scaraventandolo a terra.

L'inchiesta

Il pm Christine Von Borries disporrà l’autopsia sulla salma del 79enne, che risiedeva a Ponte a Ema ed era stato tra i fondatori della Misericordia di San Pietro Martire.

La conducente del mezzo Alia invece - una donna di 63 anni, fino a ieri indagata per lesioni stradali gravissime - verrà ora accusata di omicidio stradale.

Il precedente

Lo scorso maggio a Sesto Fiorentino, un altro incidente mortale ha coinvolto un mezzo di Alia, che si è scontrato con uno scooter.  Sul mezzo a due ruote c'era Massimiliano Biagiotti, 49 anni, titolare di un’autofficina di Sesto Fiorentino.

Anche in questo caso, il conducente del mezzo di raccolta rifiuti è finito sotto inchiesta per omicidio stradale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorgane: è morto Gian Paolo, travolto dal furgone dei rifiuti

FirenzeToday è in caricamento