Grave incidente all'Isolotto: muore anziana / FOTO

Sul posto la polizia municipale 

La polizia municipale sul luogo dell'incidente

Questa mattina (poco prima delle 09:00) incidente mortale davanti a Villa Vogel, un grave sinistro a seguito del quale è stato necessario chiudere un tratto di Via Canova. Morta una donna, si chiamava Bruna, di 81 anni d'età. Sul posto la polizia municipale e 118. Deviati gli autobus fino a poco prima delle 12 quando la carreggiata è stata riaperta.

Secondo una primissima ricostruzione, sebbene si stiano svolgendo gli accertamenti per chiarire la dinamica, la donna è stata investita da uno scooter che si stava immettendo da Via Maccari. La donna, stava portando fuori un cagnolino, sarebbe entrata nella corsia forse per riprendere l'animale venendo poi travolta dallo scooterista: il 48enne, portato in codice rosso in ospedale, ora versa in condizioni critiche a Torregalli. 

L'assessore comunale alla mobilità Stefano Giorgetti scrive: "Incidente con chiusura della via Canova tratto via Pio Fedi-via Sernesi. Pattuglie #PoliziaMunicipale sul posto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incidente mortale a Cuba: morti due toscani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento