menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente a Gavinana: si schianta contro un lampione, era ubriaco

Si stava allontanando a piedi ma è stato rintracciato dalla polizia municipale

Guidava completamente ubriaco ed è finito contro un lampione, ha provato ad allontanarsi ma è stato trovato dalla polizia municipale e sanzionato. E’ accaduto in zona Gavinana, in via Belisario Vinta, martedì, anche se la notizia si è diffusa ieri.

A intervenire è stata la pattuglia di pronto intervento del reparto territoriale del Quartiere 3. Sul posto era presente una Citroen C3 distrutta nella parte anteriore e sulla fiancata destra, che aveva urtato sia il muro al margine carreggiata che divelto un lampione dell’illuminazione pubblica.

Il conducente, 40enne di Impruneta, aveva abbandonato il luogo dell’incidente e si stava allontanandosi a piedi, forse per smaltire la sbornia, in direzione Cascine del Riccio. E' stato però rintracciato dopo poco in via delle Cinque Vie dal personale della polizia municipale.

E' stato sottoposto al pretest con esito positivo. Presso il comando di Porta al Prato, alla presenza del suo difensore di fiducia, l’uomo si è sottoposto ad accertamenti con etilometro i cui valori risultavano quattro volte superiore al limite consentito.

Al conducente è stata ritirata la patente di guida e il veicolo di sua proprietà è stato sottoposto al sequestro amministrativo ai fini della confisca. Il conducente è stato sanzionato per il mancato controllo del veicolo e per il danneggiamento del lampione di proprietà di Silfi, la partecipata del Comune che si occupa dell'illuminazione.

Svegliato dai vigili perché ubriaco: accende l'auto e fugge

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I duetti e le canzoni cover cantate a Sanremo 2021

Ultime di Oggi
  • social

    Sanremo 2021: l'omaggio di Roy Paci a Erriquez della Bandabardò

  • Cronaca

    Coronavirus in Toscana: 1.239 nuovi casi e 23 decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento