menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

A denunciare la scomparsa era stata la moglie, ignoti i motivi per i quali si trovasse in città

Era scomparso da un comune del Senese la vigilia di Natale, il 24 dicembre scorso, come quel giorno denunciato dalla moglie ai carabinieri del posto. E' stato 'rintracciato', se così si può dire, domenica sera, 10 gennaio, a Firenze, perché in evidente stato di ebbrezza si è schiantato contro un semaforo di viale Belfiore.

Il protagonista di questa storia è un 48enne originario del Senese. L'uomo è stato trovato contro il semaforo (foto sopra) intorno alle 21:30 da una pattuglia della Polizia di Stato, alla quale poi si sono aggiunti gli agenti della Polizia municipale fiorentina, che hanno seguito il caso.

Gli agenti si sono messi in contatto con la moglie ed hanno quindi saputo della scomparsa iniziata il 24 dicembre mattina, come appunto già denunciata dalla moglie. Ignoti i motivi della 'fuga' e le ragioni per le quali il 48enne si trovasse a Firenze.

L'uomo percorreva viale Belfiore con la sua utilitaria in uscita città quando con ogni probabilità ha perso il controllo finendo contro il palo semaforico.

Paura in centro, auto e scooter si schiantano contro un dehor / FOTO

Nessun altro veicolo è stato coinvolto dall'incidente. Il 48enne appariva palesemente in stato di ebbrezza. Gli agenti lo hanno portato al pronto soccorso per gli accertamenti del caso (fortunatamente non risultano gravi conseguenze) e procedere al ritiro cautelare della patente.

In attesa dei risultati del valore del tasso alcolemico, al momento non noti, sono scattate le multe, fa sapere la polizia municipale per "sanzioni relative all’incidente, ovvero perdita del controllo in ore notturne (87 euro) e danneggiamento del semaforo (42 euro)".

A queste si è aggiunta la sanzione da 533,33 euro per la violazione del DPCM relativo agli spostamenti fuori comune/provincia di residenza senza giustificato motivo. L’auto è stata portata in depositaria in attesa dei risultati degli accertamenti relativi al tasso alcolemico/utilizzo di droghe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento