Fi-Pi-Li, cade dallo scooter e muore: indagato un automobilista di 22 anni

L'incidente mortale lo scorso 29 agosto all'altezza dell'uscita Scandicci, vittima un 58enne

Un giovane di 22 anni è indagato per omicidio stradale nell'ambito delle indagini sull'incidente mortale avvenuto lo scorso 29 agosto sulla Fi-Pi-Li, all'altezza dell'uscita di Scandicci (Firenze), costato la vita a uno scooterista di 58 anni.

Secondo una prima ricostruzione della polizia stradale, per cause in corso di accertamento la vittima avrebbe perso l'equilibrio e sarebbe finito a terra facendo un volo di 50 metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel sinistro, la cui esatta dinamica è ancora in fase di accertamento, è rimasta coinvolta anche l'auto guidata dal 22enne. Il pm di turno Beatrice Giunti ha disposto l'autopsia sul 58enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento