Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Calenzano

Incidente sul lavoro: travolto da un braccio meccanico, grave operaio

In un cantiere di via di Prato a Calenzano (Firenze)

La catena si è spezzata all'improvviso, l’argano della trivella in funzione si è staccato e il bracci omeccanico lo ha colpito alla schiena. Grave incidente sul lavoro ieri pomeriggio, nel cantiere per la realizzazione di una piscina comunale in via di Prato a Calenzano (Firenze).

La dinamica

Erano da poco passate le 15,30 - ricostruisce La Nazione Firenze -  e una ditta era impegnata a trovare la falda acquifera a servizio del futuro impianto, operazione per cui i gestori della piscina avevano ottenuto la concessione.

Improvvisamente, per motivi ancora in corso di accertamento, si è rotta la catena di sostegno dell’argano perforatrice e il braccio è caduto colpendo il fratello del titolare della ditta che stava lavorando.

I soccorsi

L'uomo, 40 anni, sarebbe stato colpito alle spalle: un colpo violento che l'ha costretto al trasporto urgente in ospedale a Careggi, con un codice rosso. La prognosi parla di 45 giorni, e di importanti fratture a vertebre e costole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro: travolto da un braccio meccanico, grave operaio

FirenzeToday è in caricamento