Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Fuggì dopo aver investito due ragazze: rischia tre anni di galera

Si è costituito il responsabile, rintracciato grazie a un testimone: gli era stata revocata la patente

Si è costituito presentandosi alla Polizia municipale la persona che giovedì scorso intorno alle 19 aveva provocato un incidente in via Canova, all’altezza del civico 114, investendo due ragazze minorenni sulle strisce dandosi poi alla fuga. L’uomo, un fiorentino di 59 anni, al momento dell’incidente stava guidando l’auto della madre 86enne.

E' stato denunciato in stato di libertà per essere fuggito in seguito all’incidente. Inoltre, gli è stata comminata una multa di 5 mila euro perché alla guida senza patente, che gli era stata revocata. L’uomo rischia 3 anni di carcere. La Polizia municipale era riuscita a risalire all'identità del responsabile grazie alla testimonianza di un signore presente sul posto al momento dell’incidente, che ha scattato anche alcune foto.

Secondo il racconto del testimone il conducente dell’auto inizialmente si era fermato, ma subito dopo era risalito a bordo allontanandosi senza lasciare i propri dati o altri elementi utili alla sua identificazione. La municipale aveva rintracciato l'uomo che gravitava presso l’abitazione della compagna, una donna fiorentina di 54 anni. Gli agenti quindi sono andati a cercare l’uomo presso l’abitazione, non trovandolo.

A quel punto, sapendo che gli agenti erano sulle sue tracce, il responsabile ha deciso di telefonare al Comando di Polizia municipale dichiarando di aver causato l’incidente in via Canova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuggì dopo aver investito due ragazze: rischia tre anni di galera
FirenzeToday è in caricamento