rotate-mobile
Inchiesta Open

Inchiesta Open, Renzi ancora contro i pm fiorentini: "Macroscopica violazione di legge"

I leader di Italia Viva presente all'udienza preliminare per l'opposizione alla richiesta di archiviazione della Procura di Genova nei confronti dei magistrati fiorentini che hanno chiesto il suo rinvio a giudizio nell'ambito dell'inchiesta Open

"E' iniziata l'udienza preliminare per l'opposizione alla richiesta di archiviazione da parte dei pm di Genova sui magistrati di Firenze denunciati da Matteo Renzi sulla vicenda Open. I magistrati fiorentini non si sono presentati in aula, Renzi è invece presente". Lo ha reso noto questa mattina lo staff del leader di Italia Viva.

"Sono contento perché la nostra denuncia è finalmente stata ascoltata, a differenza di quello che aveva fatto il procuratore capo facente funzione Pinto che, in sei giorni, aveva richiesto l'archiviazione. Invece, abbiamo capito che è una cosa seria. E' appena iniziata, non finisce qui: io non posso che sperare che vinca la giustizia e non il giustizialismo", ha commentato Renzi uscendo dal Tribunale di Genova, dopo l'udienza preliminare per l'opposizione alla richiesta di archiviazione della Procura di Genova nei confronti dei magistrati fiorentini che hanno chiesto il rinvio a giudizio per il senatore nell'ambito dell'inchiesta Open.

"Sono molto contento perché la denuncia che abbiamo fatto è stata ascoltata, sono state quasi due ore di discussione - prosegue l'ex presidente del consiglio -. Mi sono limitato a un intervento di un minuto per dire che sono senatore della Repubblica, non faccio niente contro i magistrati". Quanto all'azione dei pm fiorentini, Renzi continua a ripetere che "siamo di fronte a una macroscopica violazione di legge, anzi a una macroscopica violazione anche della Costituzione: è giusto chiedere che si vada a fare indagini". 

"Da quello che abbiamo capito oggi, c'è un'ulteriore denuncia contro i giudici toscani fatta da Marco Carrai per la trasmissione di atti al Copasir", aggiunge Renzi.

Secondo quanto ricostruito dall'Agenzia Dire, la Procura genovese ha aperto un fascicolo senza ipotesi di reato dopo la denuncia presentata da Marco Carrai, ex membro del cda della Fondazione Open, contro i pm toscani. Carrai contesta che i magistrati abbiano trasmesso al Copasir atti dell'indagine che la Cassazione aveva definito "non trattenibili", su richiesta dello stesso Copasir per "esigenze di sicurezza nazionale". Secondo Carrai però la procura di Firenze avrebbe commesso un abuso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Open, Renzi ancora contro i pm fiorentini: "Macroscopica violazione di legge"

FirenzeToday è in caricamento