rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Inchiesta Open, Matteo Renzi: "Pm eversivi e scandalosi ma non scappo dal processo"

L'ex premier: "Magistrati non credibili ma venerdì sarò in udienza per ribattere colpo su colpo"

Venerdì 25 novembre "al mattino mi fermo a Firenze perché ho udienza Open. Già, perché io credo che i magistrati fiorentini non siano credibili. Lo scrivo, senza paura di niente e di nessuno. Ritengo eversivo il comportamento di Luca Turco che non rispetta nemmeno le sentenze della Cassazione. Ritengo scandaloso l'operato di Nastasi, il pm che prima di occuparsi di me ha seguito la tragica vicenda David Rossi a Siena: e chi conosce quella storia sa che è difficile trovare indagini fatte così male come quella". Lo scrive nella sua Enews il leader di Italia Viva, Matteo Renzi.

"Io ho detto in faccia a quei pm che non mi fido di loro - aggiunge l'ex premier - Ma siccome sono un cittadino modello, venerdì vado in Aula ad ascoltare le loro farneticanti e strampalate tesi su Open. E rispondo colpo su colpo. Non scappo dal processo. Vado e li guardo negli occhi dicendo: io non ho violato la legge. Spero che non lo abbiate fatto voi come invece ad oggi appare sempre più probabile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Open, Matteo Renzi: "Pm eversivi e scandalosi ma non scappo dal processo"

FirenzeToday è in caricamento