Cronaca Sesto Fiorentino / Via Antonio Gramsci

Incendio al supermercato: scatta l’evacuazione. Arpat: "Limitare attività all'aperto e finestre chiuse" / VIDEO

Sul posto i vigili del fuoco, polizia municipale e agenti del commissariato di Sesto

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Questa mattina intervento dei vigili del fuoco all’Esselunga di Sesto Fiorentino per un incendio di un locale tecnico situato al secondo piano interrato del centro commerciale di Via Antonio Gramsci. I vigili del fuoco sono entrati all’interno del locale invaso dai fumi della combustione e hanno effettuato lo spegnimento dell’incendio.

Sul posto inviato anche il carro aria per la ventilazione dei locali. Non ci sono persone coinvolte. A scopo precauzionale è stata effettuata l’evacuazione dell’edificio. Polizia municipale e polizia di Stato si sono occupati di gestire la viabilità. 

Sul posto anche l'autoscala per consentire l’evacuazione di due operai sul tetto dell’edificio che si trovavano ad effettuare lavori di manutenzione che, per la presenza dei fumi, non sono riusciti a scendere dal vano scale. Il principio d'incendio sarebbe scaturito, sebbene vada ancora accertato, da un cortocircuito.

Il governatore segue la vicenda

Anche il presidente Giani sta seguendo la vicenda: "Sto seguendo l'incendio scoppiato al centro commerciale Esselunga di Sesto Fiorentino. L’edificio è stato evacuato per precauzione, sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco e i nostri sanitari del sistema regionale di emergenza urgenza.  Non risultano persone ferite.  In corso evacuazione di due operai presenti sul tetto dell’edificio che si trovavano ad effettuare lavori di manutenzione e per la presenza dei fumi non riuscivano a scendere". 

Le precisazioni di Esselunga

Nel primo pomeriggio l'Esselunga ha precisato che: "Rispetto al principio d’incendio presso il nostro punto vendita di Sesto Fiorentino, i responsabili sicurezza hanno attivato immediatamente tutte le procedure del caso e richiesto l’intervento dei vigili del fuoco, nonché evacuato il centro entro 5 minuti dal rilevamento dell’anomalia, quando l’incendio non era ancora divampato. Non vi sono persone ferite né intossicate. Due operai che lavoravano sul tetto dell’edificio sono stati portati in salvo. Sono state chiuse le porte tagliafuoco per circoscrivere gli spazi del negozio. E’ in corso la procedura di spegnimento alla fonte in un locale al piano meno due, e di messa in sicurezza. Sono inoltre in corso gli accertamenti volti a determinare la causa. Condivideremo eventuali aggiornamenti di rilievo". La Cgil intanto si è interfacciata con l'azienda per trovare una linea comune per quanto riguarda i lavoratori: "Si è aperto un confronto con l’azienda che ha subito accettato di retribuire l’intera giornata di lavoro; va da sé che dovremo insieme anche concordare la gestione successiva per una piena tutela delle lavoratrici e dei lavoratori fino al ripristino dell’agibilità del punto vendita".

Sul posto i tecnici Arpat 

Nel tardo pomeriggio i tecnici dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana hanno fatto sapere che: "Al momento della chiamata, la stazione meteo del Centro funzionale della Regione Toscana evidenziava velocità del vento debole di direzione variabile, prevalentemente dal nord/nord-ovest. Nelle prossime ore è atteso un prevalente regime di brezza con orientamento della direzione dei venti da ovest. Pertanto, si ritiene poco probabile che nelle prossime ore il fumo possa interessare in maniera significativa la scuola d'infanzia Ada Marchesini Gobetti, situata a circa 300 m di distanza a sud est rispetto al centro commerciale. Come già riferito al Comune di Sesto Fiorentino, l’Agenzia raccomanda comunque di limitare l'esposizione all'aperto nelle zone investite dal fumo dell'incendio e di tenere chiuse le finestre delle abitazioni vicine al centro commerciale fino a che l'incendio sarà attivo. Di questa precauzione è stato subito informato il vicino centro estivo della parrocchia di Quinto dove questa mattina erano in corso le attività. ARPAT ha richiesto ad Esselunga di recuperare le schede tecniche dei fluidi refrigeranti impiegati, per valutare la natura delle sostanze interessate dall’incendio". (ultimo aggiornamento ore 17:15)

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio al supermercato: scatta l’evacuazione. Arpat: "Limitare attività all'aperto e finestre chiuse" / VIDEO
FirenzeToday è in caricamento