Osmannoro, incendio in una pelletteria: un uomo ustionato e intossicato

L'intervento dei vigili del fuoco nel comune di Sesto Fiorentino

Incendio nella mattinata di oggi in un laboratorio di pelletteria all'interno di un edificio industriale dell'Osmannoro, nel comune di Sesto Fiorentino.

Un uomo è rimasta ustionato e intossicato dai fumi della combustione e trasportato in ospedale dal 118 per accertamenti. Le sue condizioni non destano preoccupazioni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vigili del fuoco del comando di Firenze, distaccamento di Firenze ovest con risorse inviate dalla sede centrale, sono intervenuti alle 9:45: a prendere un quadro elettrico ed alcuni oggetti all’interno dell'edificio. 

Al termine delle operazioni di spegnimento è stato areato il locale con elettroventilatore ed effettuata la bonifica. Sul posto sono intervenuti anche il (Pisll) Prevenzione Igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento