San Mauro a Signa: fiamme nel parco, distrutti i giochi per bambini

"Luogo diventato proprietà di una banda di bulli" 

L'incendio nel parco

In fiamme i giochi per bambini all'interno del giardino di via delle Bertesche a San Mauro a Signa. L'episodio si è verificato il 29 luglio e ha scosso i residenti che sospettano che alla base vi sia una probabile origine dolosa considerando il fatto che quest'ultima vicenda va a sommarsi ad una serie di atti vandalici avvenuti in zona.

I residenti fanno notare anche un viavai di un gruppetto di giovani piuttosto turbolenti: "Dall'inizio dell'estate bande di giovani minorenni provenienti anche da fuori paese frequentano questo giardino pubblico con grave disturbo alla queste pubblica sino a notte fonda arrecando grave disagio ai condomini adiacenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

29f7cb1c-40ea-4667-9930-45d5bed66c50-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Ristoranti, due locali di Firenze nella classifica dei migliori ristoranti di lusso

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • I migliori locali low cost d'Italia, cinque sono a Firenze. Ecco dove mangiare bene e spendere poco

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento