rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Incendio del drappo nero, danni per 15 mila euro alla copia del David in piazza della Signoria

Venerdì sera l’incendio del drappo nero, ieri il sopralluogo dei tecnici per valutare i danni

Danni per almeno 15 mila euro alla copia del David sull’arengario di Palazzo Vecchio in piazza della Signoria.

L’incendio, per mano di Pisvejc Vaclav, ha bruciato venerdì sera il drappo nero posto sulla statua in segno di solidarietà all’Ucraina e ha causato l’annerimento di ampia parte della superficie della scultura che dovrà essere pulita con solventi specifici.

La statua è stata realizzata nel 1910 da Luigi Arrighetti. Ieri è stato effettuato un sopralluogo da parte dei tecnici delle Belle arti del Comune e dei restauratori. In poche ore sono stati tolti i residui carboniosi della combustione non coerenti col David ma è rimasta una patina scura derivante principalmente dal fumo (soprattutto su spalle e testa) che dovrà essere tolta con particolari solventi.

I lavori di pulitura andranno avanti per una settimana e costeranno circa 15 mila euro.

Del David, così come degli altri gruppi scultorei della piazza, era già stato previsto un restauro completo grazie al finanziamento della maison Ferragamo tramite Art bonus che sarebbe iniziato tra poche settimane.

L'autore del gesto, Pisvejc Vaclav, è noto per gesti eclatanti. E' lui, ad esempio, che nel settembre 2018 a Palazzo Strozzi ruppe una tela in testa alla nota artista Marina Abramovic. E' sempre lui che nei giorni scorsi ha verniciato con i colori della bandiera ucraina il leone rampante in piazza Signoria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio del drappo nero, danni per 15 mila euro alla copia del David in piazza della Signoria

FirenzeToday è in caricamento