rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Incendio alla Coop di Ponte a Greve: ci sono tre indagati

Hanno ricevuto l'avviso di conclusione indagini e ora rischiano il processo

Tre persone sono indagate per incendio colposo nell’inchiesta sul rogo che il 3 giugno del 2021 ha distrutto il tetto del centro commerciale Unicoop di Ponte a Greve, a Firenze.

Il terribile rogo si sviluppò durante lavori di impermeabilizzazione. A ricevure l'avviso di conclusione indagini, i legali rappresentanti delle due ditte incaricate dei lavori, di Parma e Reggio Emilia (in subappalto), oltre al direttore del cantiere, dipendente dell'azienda di Parma.

La ricostruzione

Secondo quanto ricostruito in fase di indagine, la guaina impermeabilizzante, che avrebbe dovuto sostituire una copertura metallica, sarebbe stata posata sul sottostante tavolato in legno con l'utilizzo di fiamme libere, contrariamente a quanto indicato nelle istruzioni contenute nelle schede tecniche del prodotto.

Incendio Coop Ponte a Greve non ancora domato: operazioni di spegnimento avanti tutta la notte / VIDEO

Sempre secondo quanto accertato dagli investigatori coordinati dal pm Christine Von Borries, tra il 31 maggio e il 1 giugno 2021 il direttore del cantiere, su indicazione del legale rappresentante della ditta di Parma, e il legale rappresentante dell'azienda di Reggio Emilia, avrebbero spiegato agli operai come applicare la guaina.

L'incendio del tetto si sarebbe sprigionato alle 14 del 3 giugno, quando uno degli operai, seguendo le istruzioni ricevute, stava usando la fiamma per far aderire una delle guaine. I primi a incendiarsi sarebbero stati alcuni frammenti di cellophane tra le fessure del tavolato di legno sottostante. Le fiamme si allargarono rapidamente alla copertura del tetto, che poi collassò.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla Coop di Ponte a Greve: ci sono tre indagati

FirenzeToday è in caricamento