Principio d'incendio al centro sportivo Davide Astori: "stoppato" dai vigili del fuoco

Una colonna di fumo si è levata in serata dai 'campini', tra i giardini di Campo di Marte e lo Stadio Franchi

I vigili del fuoco nel centro sportivo

Un principio d'incendio si è sviluppato in serata all'interno del centro sportivo “Davide Astori”, gli ex 'campini' in cui si allena la Fiorentina, a breve distanza dallo stadio Artemio Franchi e dai giardini di Campo di Marte. Sul posto, lato area parcheggio di piazzale Campioni del '56, sono intervenuti i vigili del fuoco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A causare il principio d'incendio, stando a quanto ricostruito in prima battuta, un probabile guasto a una cabina elettrica. Nessuno è rimasto coinvolto ma il fumo si è diffuso nella zona e, secondo quanto appreso, sarebbe stato avvertito pure a una certa distanza da sportivi dilettanti impegnati in attività agonistiche e di allenamento in altri campi sportivi dell'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Viabilità: A1, chiudono l’uscita Firenze Scandicci e il parcheggio di Villa Costanza

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento