Trespiano: inaugurato il nuovo tempio crematorio

L’assessore Vannucci: “Con questa struttura è stata azzerata la lista d’attesa per la cremazione”

Foto d'archivio

È stato inaugurato ieri il nuovo tempio crematorio a Trespiano alla presenza dell’assessore al Welfare Andrea Vannucci e dell’amministratore della società Crematorio di Firenze spa Alberto Rossi.

La struttura, che si sviluppa su tre livelli con pianta cruciforme, si trova nella parte nord ovest del cimitero di Trespiano, nel punto più basso dell’area. L’intervento per la costruzione del nuovo tempio crematorio, del valore complessivo di 11 milioni di euro, è stato realizzato dalla società Crematorio di Firenze spa, costituita da Silve spa e i soci Gsc srl e Socrem su proposta di project financing presentato da un’associazione temporanea di imprese (Ati).

Il project prevedeva la realizzazione di spazi cinerari semplici a terra e cinerari monumentali per un totale di 20.212 posti, 16 cappelle private e 112 sepolcreti privati oltre a una nuova strada di collegamento fra il parcheggio esistente a nord e il nuovo parcheggio a valle.

“Con questa struttura è stata azzerata la lista d’attesa per la cremazione - ha detto l’assessore Andrea Vannucci -. La giornata di oggi conclude un percorso lungo, che ha portato a un risultato importante per la nostra comunità. Credo che le famiglie apprezzeranno questo luogo”. 

Nel tempio ci sono 2 forni per la cremazione, 5 cappelle per l’esposizione del feretro a ‘bara aperta’, un’ampia zona ristoro, una sala per cerimonie di circa 100 metri quadrati e 4 sale del commiato con anticamere esclusive e personalizzabili anche in base ai diversi culti religiosi. Queste ultime sale sono strutturate come luoghi più adeguati e maggiormente confortevoli rispetto alle camere ardenti tradizionali. La nuova struttura è dotata anche di salette per l’attesa della restituzione delle ceneri, dove vi è la possibilità di assistere alla videproiezione dell’introduzione del feretro nel forno.

All’interno del tempio e nel giardino sono disponibili anche cinerari a due posti oltre a cinerari monumentali. Per il nuovo tempio crematorio vi è una previsione di 3.000 cremazioni annue in costante crescita fino a 5.000 operazioni annue a fronte di una potenzialità di oltre 6.000 annue. Nella struttura sarà possibile usufruire, tra gli altri, di servizi di dispersione ceneri e cura/fioritura dei cinerari semplici e dei cippi a terra.

Il nuovo tempio crematorio, dotato di impianti di ultima generazione che renderanno possibile restituire l’urna cineraria dopo due ore dall’inizio del processo di cremazione, ha un’attenzione particolare all’ambiente ed emette in atmosfera le stesse emissioni di una caldaia condominiale a servizio di 20 appartamenti.

All’esterno vi è un’ampia area a cui si accede dal nuovo parcheggio pubblico dotato di oltre 70 posti auto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento