Cronaca Coverciano

Imu non pagata per Coverciano: il Comune chiede alla Figc mezzo milione

Il contenzioso finisce in Cassazione: Palazzo Vecchio nega l'esenzione dall'imposta

Il Comune di Firenze chiede alla Federcalcio quasi 500 mila euro per Ici/Imu non pagata per il Centro tecnico federale di Converciano. La vicenda è finita sulle carte bollate e finirà in Cassazione.

A sollevare il caso in Consiglio comunale sono stati i consiglieri di sinistra progetto comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, sottolineando che Palazzo Vecchio "andrà in Cassazione per resistere in giudizio rispetto al ricorso presentato da Federcalcio".

"Si tratta di una vicenda che va avanti da anni e che vale 482.000 euro, - hanno aggiunto - a cui vanno aggiunti gli interessi e le sanzioni, a seconda di chi avrà ragione. Federcalcio è convinta che l’edificio rientri tra i casi esentati dal pagamento del tributo, per il Comune così non è".

Un fatto confermato dall'assessore al bilancio del Comune, Federico Gianassi. Il contenzioso è di tipo urbanistico: l'avvocatura di Palazzo Vecchio considera l'immobile in categoria D6, che non è esente. La Federcalcio invece, secondo quanto riferito dal Comune, sostiene che l'edificio sia da inserire in categoria E9, che ha diritto all'esenzione.

Sempre il centro tecnico era finito nel 2016 oggetto nel contendere con il Comune, che "ha determinato una causa persa da parte del nostro ente, per una spesa di 80.229,77 euro (si trattava sempre di una questione immobiliare, ma in quel caso l’accusa era di un abuso edilizio)", ricordano i due consiglieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu non pagata per Coverciano: il Comune chiede alla Figc mezzo milione

FirenzeToday è in caricamento