Imbratta Ponte Vecchio: 35enne rischia il carcere 

Ha scritto il suo nome con un pennarello nero. Rischia la reclusione fino a un anno e una multa fino a 3.000 euro

Ieri pomeriggio ha voluto marchiare la città con una scritta e per questo ha pensato di scrivere il suo nome su un muro del Ponte Vecchio. Ma la sua bravata non è sfuggita alla polizia municipale che l’ha denunciato. È stata una pattuglia di agenti dei distaccamenti di Porta Romana e della Zona Centrale a notare l’uomo intento a scrivere con un pennarello su un muro del Ponte Vecchio. Si tratta di un 35enne ucraino che agli agenti ha dichiarato di essere un artista e che voleva lasciare un segno nella città lasciando il suo "autografo" sullo storico ponte. L’uomo è stato portato al distaccamento di via delle Terme dove è stato denunciato per deturpamento ed imbrattamento di monumento storico ai sensi del Codice Penale. Rischia adesso la reclusione da tre mesi a un anno e la multa da 1.000 a 3.000 euro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento