Imagine Dragons, il concerto da sogno a Firenze: "Torneremo"

La band americana ha conquistato la Visarno Arena con l'unica data europea del loro tour

Libertà, depressione, ansia, rompere gli schemi e non lasciare che siano gli altri a scegliere per noi. In 55mila si aspettavano un concerto e invece si sono ritrovati in un viaggio musicale tra vita, sofferenze e conquiste.

"Da ragazzo ho sofferto di depressione, ciò fa parte di me, della mia musica - così il cantante, Dan Reynolds, ha introdotto a metà concerto una delle canzoni più famose degli Imagine Dragons, Demons - . Mi sono fatto aiutare da un terapista e questo non mi ha spezzato. E' necessario parlare di depressione e ansia e far capire alle persone che ne soffrono che non hanno nulla di sbagliato, che possono superare tutto. Mi rivolgo a chi ha questi problemi, non chiudetevi. Ogni vita necessita di essere vissuta". Momenti profondi come questo, nelle due ore di esibizione, non sono mancati, le lacrime hanno bagnato il volto di Dan e quello di molti fan, ma si sa, la musica è anche questo.

Believer, It’s Time e Whatever It Takes sono state le tre canzoni con cui il concerto è iniziato (come da programma alle 21:00). Poi spazio al nuovo album, Origin, con Zero, Natural e Bad Liar magistralmente eseguita a piano e voce. Omaggio ai Police con la cover di Every breath you take, poi Start Over, Shots, I'm so sorry.

"Non sarà la nostra ultima volta qui, è bellissimo. Grazie a tutti voi", così Dan ha risposto alla calda accoglienza dei fan che hanno ballato e cantato con lui ad ogni canzone.

Il video del concerto a Firenze

A conclusione di uno show caratterizzato da musica di qualità e momenti di riflessione On top of the World - accompagnata da palle gonfiabili giganti che rimbalzavano sul pubblico - e Radioactive. Infine i fuochi d'artificio per salutare Firenze, l'Italia e l'Europa in quanto quella fiorentina è stata l'unica tappa europea del loro tour mondiale.

La scaletta

Believer
It’s Time
Whatever It Takes
Natural
Gold
Bad Liar
Shots
Yesterday
Start Over
Hear Me
Every Breath You Take
I’ll Make It Up to You
Amsterdam
Rise Up
Mouth of the River
I’m So Sorry
Thunder
I Don’t Know Why
Zero
The River
Demons
Walking the Wire
On Top of the World
Radioactive

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento