rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Attacco hacker a sito Pd Toscana: "Siamo l'Isis, siamo ovunque"

Il segretario regionale Dario Parrini: "In contatto con polizia, aspettiamo di capire meglio contorni della vicenda"

La bandiera nera con le insegne dell'Isis compare da ieri sera sulla home page del Pd della Toscana. Il sito è stato colpito dall'attacco di un hacker, che sulla sua pagina Facebook si fa chiamare Mohammed Ali. 

"Hacked by Islamic State (Isis). We are everywhere", si legge sullo sfondo nero della bandiera dello Stato islamico. In sottofondo si sentono anche canti islamici. L'hacker ha "firmato" l'attacco inserendo l'indirizzo della sua pagina Facebook, su cui si definisce un programmatore e mostra anche gli indirizzi Internet di altri siti colpiti in varie parti del mondo. 

 “È stato hackerato con la sigla "Isis" il sito del Pd Toscana” ha dichiarato  il segretario regionale Dario Parrini,  “non sappiamo ancora identità e intenti dell'«aggressore». Siamo in continuo contatto con le autorità di polizia, che stanno indagando e nelle quali abbiamo totale fiducia. Aspettiamo di capire meglio i contorni della vicenda. Giorni fa la nostra sede è stata assaltata con fumogeni e lanci di oggetti da sedicenti difensori del diritto alla casa. Attacchi telematici e attacchi fisici. Non ci facciamo né impressionare, né impaurire. Andiamo avanti con la stessa determinazione di sempre. Anzi, con determinazione ancora maggiore”.


Nelle scorse settimane il sito di una scuola di Scandicci fu attaccato dagli hacker, e in gennaio quello di un cinema della Versilia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco hacker a sito Pd Toscana: "Siamo l'Isis, siamo ovunque"

FirenzeToday è in caricamento