rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

No green pass, Nardella: "Stop ai cortei in centro"

Dalla prossima settimana. E sul Covid: "Serve grande attenzione, non abbassare la guardia"

"Stamattina il prefetto Valerio Valenti ci ha mandato la direttiva del Viminale sulle manifestazioni. E insieme abbiamo deciso che le manifestazioni" dei no green pass e no vax "già programmate rimarranno dove sono". Per le prossime, invece, "applicheremo la direttiva del ministero, che secondo me è sacrosanta". Lo annuncia il sindaco di Firenze, Dario Nardella, intervenendo a 'Un giorno da pecora', su Radio 1.

Il sindaco spiega: "Praticamente i luoghi del centro non saranno più autorizzati". La misura, infatti, "dice che bisogna individuare delle aree urbane sensibili, di particolare interesse per lo svolgimento della vita della comunità, che possono essere interdette alle manifestazioni. Questo è il principio".

No Green Pass, domenica attesi in migliaia con la vice questore sospesa Schilirò

Il problema, aggiunge Nardella, "non è l'esercizio della libertà, ma il suo abuso. Fare continuamente manifestazioni, abusando di questo diritto, effettivamente è un problema per la città". Circa l'aumento dei casi Covid in città, poi il primo cittadino dichiara: "Non sono preoccupato".

Protesta no green pass in centro: gruppetto tenta di raggiungere Piazza Signoria

Tuttavia, sottolinea il sindaco - sempre intervenendo  a 'Un giorno da pecora', su Radio 1 - "ora più che mai non dobbiamo abbassare la guardia. Stamattina a Firenze sono stati registrati 142 nuovi casi di Covid, che non è pochissimo: era da diverse settimane che non si arrivava a questi numeri. Ieri, ad esempio, erano 103 e oggi ne abbiamo quasi il 50% in più".

Adesso dunque "serve grande attenzione. Quindi avanti con le terze dosi" conclude Nardella.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No green pass, Nardella: "Stop ai cortei in centro"

FirenzeToday è in caricamento