Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

"Che è successo a Graziano Cioni?": giallo a lieto fine per un post su Facebook

L'ex Procuratore capo Nannucci pubblica cuori con il suo nome. Giri di telefonate, ma lui sta bene e chi scherza su: "Dei coccodrilli faccio a meno"

Un post su Facebook, l'allarme degli amici, le telefonate. E poi, per fortuna, la lieta notizia: è tutto ok. Faceva pensare che fosse successo qualcosa di sgradevole un post scritto dall'ex magistrato Procuratore capo di Firenze, Ubaldo Nannucci. Un nome scritto su uno sfondo di cuori: Graziano Cioni.

Il post di Ubaldo Nannucci su Graziano Cioni

"Questo post del mio amico Ubaldo ha messo in allarme qualche amico che ha pensato al peggio. - ha commentato lo stesso post il diretto interessato, ex assessore e parlamentare fiorentino - La Paola Fichera (collega giornalista de La Nazone ndr) mi ha chiamato direttamente sul cellulare e quando gli ho risposto, imbarazzatissima si è inventata una scusa che una volta riattaccata la telefonata non ho trattenuto un sorriso. Confesso che l’ho sentita volentieri", ha aggiunto con la consueta ironia 

"Anche le persone più vicine hanno ricevuto richieste in tal senso. - ha proseguito - Non so, con quei cuori scuri, quale messaggio voleva mandare Ubaldo certamente positivo. Comunque non vi preoccupate la mia salute, seppur cagionevole come diceva la mia mamma (Cioni è da tempo malato di parkinson ndr), è in ottime mani".

Il misterioso post di Nannucci ha evidentemente coinvolto, nel vortice che ha provocato, altri personaggi. Fra questi un altro ex assessore fiorentino, Tea Albini, da sempre legatissima a Graziano Cioni. "Ieri sera iniziarono una serie di telefonate da amici, giornalisti, per chiedermi come stava Graziano, anzi qualcuno mi chiese se era vivo visto che si stava diffondendo la triste notizia, provocata da un post di un comune amico", ha scritto sempre su Facebook.

"Dopo un attimo di stupore, avevo parlato con Graziano poche ore prima, ho deciso di chiamarlo e come ero certa, mi ha risposto e ci siamo fatti una risata, perché come si dice…gli hanno allungato la vita", ha sottolineato Albini.

E lo stesso Cioni è tornato sull'episodio con un nuovo post: "Dei 'coccodrilli” ne faccio volentieri a meno".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Che è successo a Graziano Cioni?": giallo a lieto fine per un post su Facebook

FirenzeToday è in caricamento