Cronaca Campi Bisenzio

Gkn, Fossi attacca Renzi: "Fa polemica politica per la pista di Peretola"

Martedì alla Manifattura Tabacchi serata per gli operai e per Erriquez

Il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi ha attaccato pesantemente l'ex premier Matteo Renzi sul tema licenziamenti alla Gkn.

Lo ha fatto con un duro post su Facebbok in cui ha scritto: "Renzi parla di Gkn. Non lo fa per ricordare la grande manifestazione dei giorni scorsi. Non lo fa per ringraziare la generosità dei lavoratori per lo sciopero generale della scorsa settimana. Nè per dirci che presenterà una proposta contro lo strapotere di fondi e multinazionali. Lo fa per polemica politica, legando le sorti della GKN alla nuova pista di Peretola. Se chiedere che ci dia mano a risolvere un problema è troppo, quanto meno pretendiamo rispetto. Non usateci per la propaganda". 

Manifattura Tabacchi: serata per operai Gkn e Erriquez

Intanto domani, martedì 27 luglio, alla Manifattura Tabacchi andrà in scena una serata con due obiettivi: ricordare Enrico Greppi, in arte Erriquez, della Bandabardò e mantenere viva l’attenzione sulla situazione dei lavoratori licenziati della Gkn di Campi Bisenzio. Due storie – quella di Erriquez e quella della Gkn – che sono legate da un invisibile filo rosso: una serata per parlare di diritti umani e sociali, di libertà e poesia, di lavoro, sogni e ingiustizie.

Gkn: in migliaia sfilano per gli operai

La serata, promossa dalla Fondazione Stensen, si aprirà alle ore 21.30 con gli interventi di Silvia, moglie di Enrico Greppi, e con una delegazione di operai della Gkn. Dopo l’incontro sarà proiettato “Paul, Mick e gli altri”, film di Ken Loach che per certi aspetti ricorda la vicenda della Gkn.

La pellicola è la storia di un gruppo di operai che lavora in uno scalo ferroviario nel sud dello Yorkshire a metà degli anni Novanta. È la fase delle privatizzazioni. Nulla è più come prima: ogni remota possibilità di accordo sindacale viene considerata un ostacolo allo sviluppo. La concorrenza impone un abbassamento dei costi e una messa a repentaglio di ogni tutela dei lavoratori. Gli addetti alla manutenzione delle ferrovie vengono messi gli uni contro gli altri, si richiede il massimo dei risultati con il minimo delle strutture messe a disposizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gkn, Fossi attacca Renzi: "Fa polemica politica per la pista di Peretola"

FirenzeToday è in caricamento