Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Campi Bisenzio

Conte tra i lavoratori Gkn: “M5S compatto al vostro fianco, faremo di tutto per evitare i licenziamenti”

L'ex presidente del consiglio accompagnato dalla viceministra allo sviluppo economico ai cancelli della fabbrica

L'ex capo del governo Giuseppe Conte, presidente del Movimeno 5 Stelle, ha visitato oggi lo stabilimento di Campi Bisenzio della Gkn, accompagnato dalla viceministra allo sviluppo economico, in quota 5S, Alessandra Todde.

Sulla prospettiva dei licenziamenti, già comunicati dalla proprietà ai 422 lavoratori "faremo di tutto per scongiurarli, il Movimento 5 Stelle è compatto al fianco dei lavoratori", ha detto Conte, che si è fermato a lungo di fronte ai cancelli della fabbrica con i lavoratori. "Quando parliamo di 422 lavoratori (oltre all'indotto, ndr) parliamo di 422 famiglie. Con la proprietà non c'è alcuna prospettiva di sedersi al tavolo e valutare soluzione alternative tutte queste famiglie", ha sottolineato l'ex presidente del consiglio, confermando il massimo sforzo e augurando che "il prossimo tavolo al ministero possa scongiurare il licenziamento collettivo".

Tavolo al quale non parteciperà Conte, ma invece, come nelle precedenti occasioni, la viceministra Todde. "Sarà lunedì 20 settembre", ha comunicato Todde. Dunque prima di mercoledì 22, il giorno nel quale partiranno ufficialmente le lettere di licenziamento.

"Dobbiamo portare in porto il decreto sulle delocalizzazioni", ha anche auspicato Conte. Un decreto che però potrebbe valere per il futuro ma che non salverebbe, di per sé, per come si prospetta adesso, la fabbrica ed i lavoratori di Campi Bisenzio.

"Il 20 settembre al tavolo del Mise dobbiamo cercare di costringere l'azienda ad aprire un dialogo, a una prospettiva con gli strumenti che già ci sono", ha aggiunto Conte, spingendo per la via dell'amministrazione straordinaria e la nomina di un commissario "che porti e apra a delle alternative. Durante la pandemia del Covid tutto il sistema Paese ha fatto uno sforzo immane, affrontando un momento in cui sembrava che da un momento all'altro il settore produttivo venisse squarciato, lacerato, distrutto. Abbiamo fatto un blocco fino a giugno per evitare che centinaia di migliaia di lavoratori andassero per strada. Dopo tutto questo, adesso che vediamo una ripresa e c'è la prospettiva di una crescita del 6% del Pil, qui i vertici dell'azienda cessano l'attività". Secondo Conte inoltre "la cooperativa dei lavoratori è una prospettiva su cui dobbiamo lavorare".

"Siamo stati in fabbrica a Campi Bisenzio, davanti ai cancelli della Gkn, per ascoltare le richieste dei lavoratori, Rsu e sindacato e per confermare il mio impegno assoluto nella gestione della vertenza. Continuerò, come sempre ho fatto, a metterci la faccia impegnandomi, con tutti gli strumenti a disposizione, ad evitare che situazione come questa possano ripetersi", ha aggiunto Todde. Conte ha poi fatto tappa a Sesto Fiorentino, per sostenere la candidatura a sindaco, alle elezioni del 25 e 26 settembre, del 5 Stelle Giovanni Policastro.

Alla Gkn oggi ha fatto visita anche il presidente della Regione Eugenio Giani, che ha novamente chiesto alla proprietà la revoca dei licenziamenti e si è detto pronto ad una legge regionale sulla materia. "L'ho detto anche a miei tecnici per evitare qualsiasi equivoco. Non voglio più riunioni tecniche, la questione è ormai politica e conseguentemente arriviamo fino in fondo per imporre lo stop dei licenziamenti. Se stentasse ad arrivare il decreto del governo sulle delocalizzazioni, sono per proporre al consiglio una legge regionale che preveda sanzioni", le parole di Giani. Dal canto loro, i lavoratori chiedono al governo di approvare una legge che impedisca i licenziamenti: "Non esiste una tale normativa? Allora approvatela", non si stancano di ripetere i rappresentanti del Collettivo di Fabbrica. Sabato, con partenza alle 15 dalla Fortezza da Basso, il corteo nazionale. Percorso sui viali, si prevede l'arrivo di molte migliaia di persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conte tra i lavoratori Gkn: “M5S compatto al vostro fianco, faremo di tutto per evitare i licenziamenti”

FirenzeToday è in caricamento