rotate-mobile
Cronaca

Firenze si prepara al passaggio del Giro / FOTO

La carovana rosa attraverserà la città nella tarda mattinata di giovedì 20 maggio, il percorso e i preparativi

Domani, giovedì 20 maggio, il 104esimo Giro d'Italia passa da Firenze e la città si prepara ad accoglierlo. Già da questa mattina lungo tutto il percorso che affronteranno i corridori si possono vedere, oltre ai cartelli dei divieti di sosta e alle transenne pronte per ad essere posizionate per delimitare il tracciato, le classiche frecce rosa che indicano agli atleti la direzione da percorrere.

La tappa partirà da Siena, lungo tutta la bellissima e panoramica via Chiantigiana, ed il passaggio a Firenze è attesto tra le 12:30 e le 13:30 (le strade cittadine interessate chiuderanno al traffico alle 10:45). I corridori entreranno nel territorio del Comune di Firenze da Ponte a Ema. E come poteva essere diversamente? Un omaggio al luogo natale di "Ginettaccio" Bartali, con passaggio di fronte al museo a lui dedicato, non poteva mancare (in foto proprio un negozio a Ponte a Ema, già pronto ad accogliere i ciclisti con la scritta rosa 'W Il Giro').

Si prosegue poi ancora su via Chiantigiana fino all'ingresso vero e proprio in città da piazza di Badia a Ripoli, via di Ripoli, viale Europa e proseguendo fino all'ingresso in via di Villamagna arrivando da via Kassel. In via Villamagna non mancheranno certamente le imprecazioni tra i corridori, visto lo stato piuttosto mal messo del manto stradale (vedi foto, chissà se scatterà nelle prossime ore qualche 'toppa' dell'ultimo minuto).

Non messa benissimo nemmeno via Lungo l'Affrico, da dove la carovana arriverà dopo avere attraversato l'Arno sul ponte da Verrazzano ed aver passato il cavalcavia dell'Affrico.

Giro d'Italia, dalle strade chiuse agli autobus deviati: tutte le info utili

Poi viale Righi e la svolta a destra su via di San Domenico, dove parte la salita per Fiesole. I corridori però all'altezza di San Domenico svolteranno a sinistra in via della Badia dei Roccettini (normalmente in senso unico opposto, ovviamente il traffico sarà fermato) fino ad arrivare ad attraversare via Faentina e poi buttarsi sull'irta di via Salviati, con le ripide pendenze già affrontate dal circuito del mondiale 2013.

Da qui proseguiranno in via di Careggi, viale Pieraccini, via delle Oblate, via delle Gore, via Petroncini, via della Quiete, via del Chiuso dei Pazzi fino a via Sestese, dove entreranno nel Comune di Sesto Fiorentino. I ciclisti saliranno da Colonnata fino a monte Morello, con i ripidi tornanti della provinciale 130 (pendenza fino ad un massimo del 19%) che già potrebbero fare selezione: proprio a monte Morello è previsto il primo dei quattro gran premi della montagna di giornata. Dopodiché gli atleti proseguiranno verso Montorsoli, Vetta Le Croci, Le Sieci, Pontassieve e da qui su fino agli oltre mille metri del Passo della Consuma.

Ma non basta. Si scende verso Stia e si risale fino ai quasi 1.300 metri del passo della Calla, dove mancheranno ancora oltre quaranta chilometri per l'arrivo a Bagno di Romagna. Seppur non con le altitudini alpine che arriveranno a fine Giro, domani sarà un vero tappone: 212 chilometri con infatti ben 3.700 metri di dislivello da affrontare. Se ne vedranno delle belle. Dall'amministrazione comunale l'appello ai tifosi resta quello di evitare 'assembramenti' ed indossare le mascherine (qui il dettaglio del percorso).

FOTO - Come Firenze si prepara al passaggio del Giro d'Italia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze si prepara al passaggio del Giro / FOTO

FirenzeToday è in caricamento