Empoli, chiuso per 30 giorni circolo privato: nascondeva postazioni illegali per gioco e scommesse on line

L'operazione di Agenzia Monopoli della Toscana e Carabinieri

Il materiale sequestrato

I funzionari dell’agenzia dogane e monopoli di Firenze, in collaborazione con i militari del nucleo operativo radiomobile di Empoli, hanno trovato e sequestrato 8 postazioni ben attrezzate e dotate di computer, che consentivano l’accesso illegale a siti esteri di giochi e scommesse.

L'accesso e la perquisizione dei militari, giunte al termine di una specifica attività investigativa relativa alla tutela del gioco legale e al contrasto alle ludopatie, sono stati effettuati in un circolo provato empolese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale è stato immediatamente sequestrato. Le postazioni si trovavano in una mbiente separato dal resto dei locali. L’Ufficio Monopoli per la Toscana provvederà quindi a multare salatamente il circolo, che dovrà necessariamente restare chiuso per 30 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento