Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Giardini della Fortezza: all’incontro con il pusher in tuta ginnica per non dare nell’occhio in “zona rossa”

La polizia di Stato segnala l’acquirente e denuncia lo spacciatore: sanzioni Covid per entrambi

I giardini della Fortezza da Basso

Continuano i servizi antidroga della polizia di Stato su tutto il territorio fiorentino interessato dal fenomeno dello spaccio: nei giorni scorsi gli agenti del commissariato di Rifredi hanno denunciato ai giardini della Fortezza un altro spacciatore - questa volta un cittadino marocchino di 26 anni - e segnalato, quale assuntore di stupefacenti, il cliente.

I poliziotti in abiti civili si sono appostati mimetizzandosi in mezzo ai passanti tra piazza della Costituzione, la fermata della tramvia “Fallaci-Strozzi” e i giardini della Fortezza.

Ad un certo punto è arrivato a passeggio un giovane cittadino straniero in tuta da ginnastica, intenzionato però a fare tutt’altro che attività sportiva nel parco.

L’improvvisato atleta, cercando di non dare nell’occhio, si è infatti avvicinato al 26enne magrebino, gli ha allungato 20 euro e ha ricevuto subito in cambio una dose di hashish.

La scena è avvenuta sotto gli occhi della polizia che ha immediatamente fermato pusher e cliente.

Quest’ultimo si sarebbe persino giustificato con gli agenti dicendo che era uscito di casa, nonostante la “zona rossa”, per allenarsi.

Date le circostanze, entrambi verranno sanzionati anche per la violazione delle disposizioni per il contenimento della pandemia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini della Fortezza: all’incontro con il pusher in tuta ginnica per non dare nell’occhio in “zona rossa”

FirenzeToday è in caricamento