Covid, Giani: "No incremento, Toscana assolutamente bianca" / VIDEO

"Vaccinatevi, abbiamo 25mila dosi in più rispetto a prenotazioni"

"Stamani non incrementano, diminuiscono i casi. Ieri erano 516 e oggi sono 361, quindi abbiamo dei contagi che in trend nazionale salgono, nel trend regionale proporzionalmente vivono un incremento rispetto a quello che c'era. Vediamo nei prossimi giorni lo sviluppo e conseguentemente le misure che richiedono. Secondo i nuovi parametri siamo assolutamente in zona bianca". Lo dichiara il presidente della Regione, Eugenio Giani, commentando i dati del bollettino giornaliero sull'emergenza Coronavirus in Toscana.

"Cerchiamo quindi di vivere quello che è il principale obiettivo - aggiunge - le vaccinazioni. Sono molto contento che negli ultimi tre giorni abbiamo avuto fra le 35-36 mila somministrazioni al giorno, quindi l'obiettivo che avevo prospettato si sta realizzando. E le vaccinazioni ricevono una forte spinta proprio dal fatto che il 6 agosto entrerà in vigore il green pass. Sono soprattutto i giovani che dimostrano la voglia di vaccinarsi. Oggi oltre che prenotarsi possono esercitare il last minute e da un giorno all'altro possono vaccinarsi. Voglio che questa sia una tendenza virtuosa che raccoglie l'opinione e il sentimento di tutti".

Il vaccino, del resto, precisa il governatore, "sta dimostrando di essere l'unico vero antidoto e metodo di contrasto al Covid. Abbiamo ormai 3,85 milioni vaccini somministrati. Continuiamo su questa strada, l'appello a tutti è a prenotarsi e a utilizzare questo canale rapido del last minute: ci sono 25 mila vaccini in più rispetto a quelli prenotati, utilizzateli". Giani apre anche all'idea di estendere il green pass al trasporto pubblico locale. Può essere uno strumento per aiutare la ripresa delle scuole? "Sicuramente- sostiene- però è evidente che l'elemento fondamentale è ciò che può stimolare il green pass, ovvero la vaccinazione". (Agenzia Dire) 

Si parla di

Video popolari

Covid, Giani: "No incremento, Toscana assolutamente bianca" / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento